R11 Sochi - Report di Gara 2
- FIA Formula 2 -

30 Settembre 2018

Foto 1 - R11 Sochi - Report di Gara 2

Nyck De Vries ha conquistato punti preziosissimi per il team PERTAMINA PREMA Theodore Racing oggi a Sochi, dove il FIA Formula 2 Championship ha completato il proprio weekend in terra di Russia con la disputa di gara 2. Al via per la corsa “sprint" nel tracciato semipermanente dell’ex Parco Olimpico, i piloti hanno anche dovuto gestire l’incognita del meteo, con la pioggia che è arrivata a metà corsa richiedendo un passaggio dalle gomme slick a quelle da bagnato. De Vries ha tratto il massimo vantaggio dalla situazione, recuperando il quarto posto grazie ad un sorpasso nel finale e incamerando un piazzamento importante. Il ventitreenne olandese esce dal weekend con il quarto posto in classifica e gli occhi puntati sulla terza piazza, mentre PERTAMINA PREMA Theodore Racing è ora a sua volta quarta nella graduatoria a squadre.

Dopo aver di fatto dovuto saltare gara 1 a causa di un problema alla frizione sulla griglia, Sean Gelael ha recuperato al meglio dal fondo del gruppo, finendo la corsa in dodicesima piazza. L’indonesiano ha guadagnato esperienza in condizioni difficili, mostrando un buon potenziale che cercherà di tramutare in piazzamenti a punti nel prossimo round di Abu Dhabi.

 

# 3 - Sean Gelael

"Abbiamo avuto un buon inizio corsa. Penso che fossimo già da subito tredicesimi ed eravamo forti sull'asciutto. Poi siamo passati alle wet e abbiamo perso un po' di tempo perché ci siamo trovati entrambi in pit-lane. Nella prima parte dello stint andava bene, ma poi nella parte centrale ho perso terreno, forse ho surriscaldato le gomme. Alla fine abbiamo finito al dodicesimo posto. È stata una buona esperienza, ma penso che se avessimo corso ieri, sarebbe stato tutto diverso. Comunque, dobbiamo accettare l’esito del weekend…”

 

# 4 - Nyck De Vries

"Ad essere onesti, dopo una gara così frenetica possiamo essere soddisfatti del quarto posto e di dei punti molto utili. Non ho avuto un ottimo primo giro. Ho mantenuto la posizione ma non mi sentivo in grado di poter essere nel posto giusto al momento giusto. Sull'asciutto faticavamo, e con la pioggia abbiamo fatto la scelta giusta, fermandoci per le gomme da bagnato. Poi, il nostro passo è migliorato,  anche se ho perso un po' di tempo dietro Markelov perché continuava a frenare troppo tardi e ad usare la via di fuga per stare davanti. Alla fine lo abbiamo passato, chiudendo quarto."

Foto 2 - R11 Sochi - Report di Gara 2

Settembre 2018

Archivio 2018

Seleziona anno

Ravenol Sparco Brembo Koni Gullwing
REAL SCHUBERTH NARDI ERREA ACRONIS