R04 Zandvoort - Report delle Prove Ufficiali
- FIA Formula 3 -

13 Luglio 2018

Foto 1 - R04 Zandvoort - Report delle Prove Ufficiali

Giornata estremamente positiva per PREMA Theodore Racing a Zandvoort, sede del quarto appuntamento del FIA Formula 3 European Championship. Sul tracciato olandese alle porte di Amsterdam, la scuderia si è schierata da leader del campionato segnando buoni riscontri sin dalle prime prove. La prima qualifica ha poi ulteriormente rinforzato quanto di buono si era visto nelle libere: il pilota cinese Guanyu Zhou ha piazzato una zampata straordinaria centrando la sua prima pole nella categoria davanti a tre compagni di squadra, con i colori Prema che hanno monopolizzato le prime due file. Il portacolori della Ferrari Driver Academy ha poi incamerato due utili piazzamenti per gara 2 e gara 3, nelle quali partirà rispettivamente sesto e quarto.

Anche Ralf Aron ha tenuto il proprio nome nelle zone nobili della classifica con due secondi posti per gara 1 e 2. Sfortunatamente, è stato come molti altri piloti penalizzato dal traffico e dalle bandiere gialle, dovendo accontentarsi di un sedicesimo posto per gara 3. Anche per Mick Schumacher e Marcus Armstrong l’andamento è stato simile. Il pilota tedesco ha chiuso terzo nella prima qualifica e si è confermato nell’assoluta del secondo turno. Purtroppo, il suo secondo miglior giro l’ha visto relegato al diciassettesimo posto per gara 3. Dopo aver chiuso quarto il primo turno, il neozelandese ha completato la top-5 per gara 2 prima di doversi accontentare del 23° posto per gara 3, rallentato da un problema con la frizione che il team sta analizzando. Giornata non facile per il russo Robert Shwartzman, che dopo il settimo posto della prima qualifica ha incamerato la dodicesima e la decima posizione per le gare finali del weekend.

 

# 1 - Guanyu Zhou

“Sono ovviamente molto contento per il risultato in qualifica 1, la mia prima pole position in Formula 3. Il team ha fatto un super lavoro sin dall'inizio del weekend, e io sono riuscito a mettere insieme un gran giro che mi è valso la pole su una pista dove è davvero importante qualificarsi bene. La seconda qualifica è stata un po' più complicata. Ho di fatto potuto completare un solo push lap con gomme nuove. Poi abbiamo trovato bandiere gialle, bandiere rosse, gente che usciva di pista, ghiaia. Fortunatamente, il mio secondo miglior tempo si è rivelato buono e mi ha portato un quarto posto per gara 3. Non abbiamo mostrato tutto il nostro potenziale, ma è stata una questione più che altro di fortuna.”

 

# 4 - Mick Schumacher

“Abbiamo mostrato un buon passo sin dalle prime fasi del weekend. In qualifica 1 ho segnato il terzo tempo e il team ha portato a casa un ottimo risultato monopolizzando le prime due file. Anche nel secondo turno eravamo altrettanto veloci e abbiamo conquistato un altro terzo posto per gara 2.  Sfortunatamente, con così tante interruzioni, non è stato possibile sfruttare tutto il potenziale col secondo miglior tempo, ma proveremo a massimizzare i risultati in gara meglio che possiamo.”

 

# 7 - Ralf Aron

“Non è stata una giornata facile. In qualifica 1 ho perso di pochissimo la pole e ho chiuso secondo. Poi nel secondo turno sono uscito dai box, ho segnato un giro discreto, che avrei potuto migliorare, ma sono stato successivamente rallentato dalle bandiere gialle e da altre vetture. E’ un peccato per gara 3, perché abbiamo potenzialmente perso punti utili. Alla fine però, ciò che è successo non era prevedibile, non avremmo potuto comunque inventarci nulla. Siamo solo stati un sfortunati. Di solito comunque sono bravo in partenza e punterò a rimontare”.

 

# 8 - Marcus Armstrong

“E’ stato il primo giorno di asciutto a Zandvoort, che è una pista bella e impegnativa. Siamo stati veloci sin dalle prime fasi, cosa che mi ha reso molto contento. In Q1 siamo stati vicini al vertice, anche se non abbastanza vicini, mentre nell'ultima sessione la frizione slittava un po'. Comunque, sono problemi che possono capitare e ci riprenderemo, visto che vettura è ottima da guidare.”

 

# 10 - Robert Shwartzman

“Non è stata una grande giornata. Nelle prove libere non ho spinto particolarmente, ma la velocità c’era. Sfortunatamente nel Q1 ho perso oltre quattro decimi di secondo nel terzo settore del mio giro più veloce, che altrimenti avrebbe potuto essere buono per P2 o P3. La seconda qualifica è stata difficile. Probabilmente abbiamo sbagliato un po’ la strategia e ho anche perso qualcosa nel secondo settore del mio giro più veloce. Il weekend non è iniziato come volevamo, ma faremo del nostro meglio.”

Foto 2 - R04 Zandvoort - Report delle Prove Ufficiali

Luglio 2018

Archivio 2018

Seleziona anno

Ravenol Sparco Brembo Koni Gullwing
REAL SCHUBERTH NARDI ERREA ACRONIS