R05 Hockenheim - Report della Gara
- ADAC F4 CHAMPIONSHIP -

22 Luglio 2018

Foto 1 - R05 Hockenheim - Report della Gara

Fine settimana promettente per PREMA Theodore Racing a Hockenheim.
Sul celebre circuito del Baden-Wurttemberg, il campionato tedesco di Formula 4 è stato di scena a supporto del Gran Premio di Formula 1, e la scuderia ha conquistato due piazzamenti a podio nella seconda corsa, che è stata anche quella conclusiva di un weekend dal programma inedito.
La prima corsa si è invece rivelata difficile dopo una qualifica complicata dalle condizioni di pista umida, ed è stato il brasiliano Enzo Fittipaldi a risultare il miglior piazzato con un quarto posto. Il pilota di casa Ferrari Driver Academy ha poi mantenuto il terzo posto in classifica di campionato con un terzo piazzamento in gara 2.
Il miglior risultato del weekend è arrivato in gara 2 con il talentuoso britannico Olli Caldwell, che ha concluso secondo recuperando ottimamente dalla quarta fila.
Il rookie Gianluca Petecof si è espresso su buoni livelli con un sesto ed un settimo posto, in quello che finora è il suo miglior appuntamento in termini di risultati nella serie ADAC.
Da segnalare anche l'eccellente quarto posto di Jack Doohan, che ha recuperato dopo aver trovato qualche difficoltà nella transizione dal campionato inglese.

 

# 5 - Gianluca Petecof

“E’ stato un weekend in saliscendi. Le qualifiche sono state un po’ confuse e non abbiamo alimentato il nostro potenziale con condizioni miste. In gara 1 abbiamo centrato un ottimo recupero dal quattordicesimo al sesto posto, con anche un buon passo. Sapevamo di poter lottare in gara 2, ma partendo dal decimo posto c’è stata confusione a centro gruppo, ho rischiato grosso e non sono riuscito a migliorare. Comunque, avevamo un buon ritmo e abbiamo chiuso settimi. E’ stato uno dei migliori weekend nella serie tedesca, senza ritiri e senza problemi, a parte le qualifiche. Possiamo essere soddisfatti dei risultati, e fiduciosi per quando torneremo."

 

# 33 - Jack Doohan

“Nelle libere non tutto è andato secondo i piani. Non ero preparato al meglio nel passaggio dalla vettura della serie britannica a quella dei campionati italiano e tedesco. In qualifica 1 siamo rimasti fuori con le slick e quando siamo entrati per le rain c’è stata una bandiera rossa. Non sono riuscito a mettere insieme un giro, e ho concluso ultimo. La seconda qualifica è andata bene, siamo riusciti a completare dei giri con gomme slick e conquistare il quinto posto. In gara 1 siamo partiti dal 24° posto chiudendo dodicesimi, ma non avevo il passo necessario per migliorare ulteriormente. In gara 2 prendevo il via quinto, ho fatto una buona partenza e mi sono perfino ritrovato terzo ad un certo punto. Quando il mio compagno di squadra mi ha passato sono sceso quarto, e c’è stata anche bagarre tra di noi, ma sono riuscito a stabilizzarmi in quarta posizione."

 

# 64 - Olli Caldwell

"La prima qualifica non è andata male all’inizio col bagnato, ma poi le condizioni sono diventate difficili. Siamo riusciti a mettere insieme un buon giro che ci ha portato al quinto posto proprio sul finale. In qualifica 2, la pista era appena asciutta, e siamo riusciti ad ottenere l’ottavo posto. Non è la mia migliore qualifica, ma ci ha messo in una posizione favorevole per gara 2. In gara 1 siamo stati sfortunati, ho fatto una buona partenza, sono passato quarto e poi ho avuto un contatto. D'altra parte in gara 2 abbiamo fatto un’ottima rimonta. Penso di aver messo a segno dei sorpassi eccellenti, e ho concluso secondo: ne sono davvero molto contento. Ora attendiamo con impazienza il prossimo round che si terrà a Imola per il campionato italiano, nel quale sono terzo, e il prossimo round della serie tedesca al Nurburgring ".

 

# 74 - Enzo Fittipaldi

"Le libere sono andate bene, ma le qualifiche con condizioni miste non sono state delle migliori. Ci siamo qualificati all’ottavo e al sesto poto, non i risultati che volevamo. Abbiamo messo a segno buoni recuperi però. Siamo passati dall’ottavo al quarto posto con alcuni bei sorpassi, mi sentivo molto bene e mi piaceva il bilanciamento della vettura. Avevo il passo necessario per lottare coi leader. In gara 2 sono partito abbastanza bene dal sesto posto e mi sono trovato in una continua battaglia dal secondo al quinto posto. Ho finito terzo con il passo giusto per migliorare ulteriormente, ma quando mi avvicinavo al mio compagno di squadra mi trovavo con sottosterzo e turbolenze. Non sono mai stato abbastanza vicino da sorpassare: ho avuto solo un’opportunità ma ho frenato troppo tardi. Ho perso un'opportunità e da questo ho imparato. Ora passeremo alla prossima gara.”

 

 

Foto 2 - R05 Hockenheim - Report della Gara

Luglio 2018

Archivio 2018

Seleziona anno

Ravenol Sparco Brembo Koni Gullwing
REAL SCHUBERTH NARDI ERREA ACRONIS