R08 Hungaroring - Report di Gara 1
- FIA Formula 2 -

28 Luglio 2018

Foto 1 - R08 Hungaroring - Report di Gara 1

Grazie ad una splendida prestazione nella seconda parte di gara 1 all’Hungaroring, l’olandese Nyck De Vries ha messo a segno la sua seconda vittoria dell’anno nel FIA Formula 2 Championship, la prima nella corsa principale del weekend. Sapendo che la sua vettura avrebbe performato al meglio in condizioni di pista asciutta, De Vries si è tenuto fuori dai guai nella prima parte della gara, svolta con pista umida. Effettuato il pit-stop e montate le gomme slick, è poi andato all’attacco, prendendo di prepotenza il comando e terminando con oltre 16 secondi di margine sul primo dei contendenti.

De Vries ha anche guadagnato terreno in termini di campionato, in una serie che si è confermata ancora una volta particolarmente imprevedibile. Note positive anche per Sean Gelael, che dopo una qualifica difficile ha recuperato posizioni. Sul tracciato magiaro, l’indonesiano ha chiuso tredicesimo nonostante un contatto subìto da un rivale dimostrando anche un ottimo passo in Gara.

 

# 3 - Sean Gelael

“Rispetto a ieri, oggi è andata molto meglio. La nostra partenza è stata positiva ed il passo col bagnato era relativamente buono: comunque, sapevamo che la pista si sarebbe asciugata e ci siamo concentrati sulla prestazione con l’asciutto. Stavamo rimontando quando un avversario che avevo appena sorpassato mi ha spedito in testacoda, costringendomi a recuperare di nuovo. Poi, abbiamo montato gomme slick e, in particolare in condizioni miste, il ritmo è stato eccellente. A quel punto però purtroppo il gruppo di testa era fuori portata, ed è stato impossibile lottare per i punti. Con questo ritmo, speriamo di riuscirci domani.”

 

# 4 - Nyck De Vries

“Che gara! Sono veramente felice di essere riuscito a tornare sul gradino più alto del podio dopo due weekend difficili. Aver conquistato questo risultato in una corsa come quella di oggi mi rende poi estremamente orgoglioso del nostro lavoro di squadra. Nelle prime fasi col bagnato è stato molto difficile resistere perché eravamo più concentrati sulle fasi di pista asciutta. Ciononostante siamo restati in pista senza perdere troppo terreno. Poi, con l’asciutto, il passo è stato semplicemente eccezionale. Dal momento in cui ho preso la leadership, ho iniziato a risparmiare un po’ le gomme per poi tentare l’assalto al giro veloce, che nel finale è andato in porto. Sono contentissimo di com’è andata la nostra giornata.”

Foto 2 - R08 Hungaroring - Report di Gara 1

Luglio 2018

Archivio 2018

Seleziona anno

Ravenol Sparco Brembo Koni Gullwing
REAL SCHUBERTH NARDI ERREA ACRONIS