R08 Hungaroring - Report di Gara 2
- FIA Formula 2 -

29 Luglio 2018

Foto 1 - R08 Hungaroring - Report di Gara 2

Settimo posto per il team PERTAMINA PREMA Theodore Racing nella seconda gara del weekend del FIA Formula 2 Championship all’Hungaroring. Dopo la straordinaria vittoria conquistata ieri nella prima corsa, sulla pista alle porte di Budapest Nyck De Vries ha preso il via dall’ottava piazza, come previsto dalle regole sull’inversione della griglia. Il ventitreenne olandese ha cercato di risparmiare le gomme nei primi giri, nei quali si è verificata anche una virtual safety car, ma le alte temperature hanno lo hanno comunque portato a lottare con il degrado. De Vries ha faticato a mantenere il suo ritmo e, nonostante avesse occupato per tutta la corsa il quinto posto, si è dovuto accontentare di tagliare il traguardo settimo.

Il degrado ha compromesso anche gli sforzi di Sean Gelael. Il ventunenne indonesiano, che era dovuto partire dalle retrovie in gara 1 ieri, ha continuato a mostrare un passo promettente, anche se puntare ad un piazzamento a punti non era facile. Gelael, che in gara 2 si trovava in piena top-10, è stato coinvolto in una schermaglia nel finale e ha perso due posizioni, terminando undicesimo. Per lui e De Vries il prossimo appuntamento sarà a fine agosto al celebre Circuit de Spa-Francorchamps in Belgio.

 

# 3 - Sean Gelael

“La nostra partenza è stata buona e siamo restati noni per tutta la corsa. Ero alle spalle di Aitken e pensavo di avere risparmiato le gomme abbastanza per giocarmela, ma purtroppo Markelov ha deciso di buttarsi dentro in curva 1 e mi sono trovato nel mezzo, perdendo tempo e un paio di posizioni. Poi, per recuperare, abbiamo chiesto molto alle gomme e ciò non ci ha consentito di progredire oltre. E’ un peccato perché avremmo potuto ottenere un piazzamento a punti oggi, e se non fosse stato per l’errore in qualifica, il weekend sarebbe stato migliore. A volte però le cose vanno così. Ci sono ancora quattro gare, con molti punti disponibili, e non vogliamo mollare.

 

# 4 - Nyck De Vries

“Ho fatto una buona partenza, così come buoni sono stati i primi giri. Eravamo quinti dopo la virtual safety-car e cercavo di gestire le gomme così come il gap davanti a me e alle mie spalle. Sfortunatamente, abbiamo sofferto con le posteriori. Ho cercato di fare quello che potevo per mantenere la posizione, ma ne abbiamo perse un paio verso la fine, terminando al settimo posto. Abbiamo guadagnato una posizione rispetto alla griglia ma, considerando i primi giri, avremmo potuto chiudere quarti o quinti con un po’ più di stabilità e un pacchetto leggermente migliore. Comunque, in generale è stato un buon weekend.”

Foto 2 - R08 Hungaroring - Report di Gara 2

Luglio 2018

Archivio 2018

Seleziona anno

Ravenol Sparco Brembo Koni Gullwing
REAL SCHUBERTH NARDI ERREA ACRONIS